Nonnina 92enne intesta al proprio gatto ville, appartamenti e conti correnti bancari

Feb
12


Si chiama Tommasino il gatto più ricco d’Italia. La sua padrona, la signora Maria Assunta, 92enne (classe 1917) originaria di Potenza ma da diversi decenni residente a Roma, lo ha infatti nominato suo unico erede, così da garantirgli una vita serena e ricca di comodità.Il felino, stando a quanto riportato sulle pagine di diversi quotidiani italiani, avrebbe ereditato una villa all’Olgiata, due appartamenti a Roma e Milano, conti correnti bancari e diversi terreni in Calabria. La donna, senza figli, ha nominato suoi esecutori testamentari gli avvocati Anna Orecchioni e Giacinto Canzona che dovranno ora individuare una persona fisica (o giuridica) o, in alternativa, un’associazione animalista che potrà amministrare l’ingente patrimonio soltanto se accetterà di aver cura di Tommasino.Vista l’entità dell’eredità, stimata in circa 10 milioni di euro, alla morte del felino il fortunato curatore dovrà farsi carico di individuare altri animali abbandonati e prendersene cura. Intanto, tramite i legali, Maria Assunta ha fatto sapere di godere di ottima salute e di non esser intenzionata a passare a miglior vita.

Sposina con sorpresa, sotto il niqab nascondeva la barba: sposo fa annullare le nozze

Feb
11


Chi ha coniato il detto donna barbuta sempre piaciuta, probabilmente, non aveva preso in considerazione la possibilità che una coppia potesse conoscersi, e vedersi per la prima volta in faccia, nel giorno delle proprie nozze. Le sorprese, in quel giorno, sono gradite, ma soltanto dagli invitati al banchetto nuziale. Un ambasciatore arabo ha cancellato il matrimonio in programma a Dubai perché la sua promessa sposa, sollevato il niqab (il velo nero che copre il volto), si è rivelata diversa dalle proprie aspettative: era non solo strabica ma anche barbuta.Il diplomatico, del quale non sono state rese note le generalità, si è rivolto al tribunale per ottenere l’annullamento della promessa di nozze ed un risarcimento per danni morali in quanto sostiene di esser stato raggirato dalla mamma della sposa che aveva fornito a sua madre delle foto di un’altra figlia.Il giudice che ha esaminato il caso ha concesso l’annullamento dell’unione ma non la restituzione di regali e gioielli (per un valore di circa 100.000 euro) donati alla donna durante il fidanzamento.

Germania, rapina un bar puntando una tazza di caffè contro la cassiera

Feb
10

Di gente strana in giro ce n’è tanta, ma il malvivente entrato in azione in Germania, ancora a piede libero, li batte tutti. L’uomo, dopo aver pagato e preso una tazza di caffè, si è diretto verso la cassa e, armato della sola tazzina ancora piena della bevanda fumante, ha chiesto alla cassiera di consegnargli tutto l’incasso.La ragazza, evidentemente spaventata, ha aperto il registratore di cassa e consegnato al malfattore tutto il denaro. “Probabilmente – ha detto un portavoce della polizia – il criminale non intendeva versare il caffè addosso alla ragazza ma picchiarla”. Le autorità di Hameln, città tedesca dove è stato commesso il crimine, non hanno fatto sapere a quanto ammonta il bottino del colpo. “Non vogliamo incoraggiare altri malviventi”, ha commentato il poliziotto.

Ladro sbadato, dopo rapina si nasconde in una stazione della polizia

Feb
9

Non tutti i ladri sono scaltri ed intelligenti. Alcuni sono talmente imbranati da non meritare un tale appellativo. E’ il caso di un criminale arrestato “quasi involontariamente” dalla polizia del Wyoming, negli Usa. L’uomo, un 26enne la cui identità non è stata ancora divulgata, dopo aver effettuato un colpo ai danni di un piccolo negozio di alimentari, è scappato per poi nascondersi all’interno di una stazione della polizia.L’insolito personaggio, che avrebbe sottratto dall’esercizio commerciale soltanto una bottiglia di grappa, qualche stecca di sigarette e delle pastiglie per la tosse, si è accorto del proprio madornale errore quasi subito: cinque minuti dopo esser entrato nella centrale si è dato nuovamente alla fuga.Sfortuna ha tuttavia voluto che stavolta i suoi movimenti fossero ripresi dalle telecamere a circuito chiuso del commissariato, immagini che hanno poi permesso agli agenti di riconoscerlo e ricollegare a lui il reato commesso poco lontano. Stando a quanto riferito dalle autorità, l’uomo, catturato poco dopo, era in evidente stato di ebbrezza. Ora si trova in carcere e attendere di esser processato per taccheggio e resistenza all’arresto.

Oscar colpisce ancora, il gatto che predice la morte sotterra il 50esimo anziano

Feb
7

Finire all’ospedale non è certamente una cosa piacevole. Esser poi costretti a recarsi presso una struttura dove vive un gatto veggente, capace di predire la morte dei pazienti e di segnalarlo a tutti piazzandosi davanti all’ingresso di una specifica stanza, deve esser un vero e proprio incubo. Oscar, questo il nome del felino dagli occulti poteri, sorprende sempre più. Dal 2007 ad oggi ha segnalato, con precisione assoluta, 50 dipartite, lasciando stupefatto il personale medico dell’ospedale Steere House di Providence, negli Stati Uniti.Il gattone passeggia di continuo, andando a trovare tutti i pazienti della struttura. Quando decide di fermarsi però, significa sempre che la persona oggetto delle sue attenzioni morirà nelle ore successive. Il personale della struttura, a questo punto, si limita a tener lontano il felino che solitamente inizia a graffiare sulla porta nel tentativo di entrare nella stanza e, successivamente, contatta i parenti del morente.

Feb
5


In passato lo zoo era indubbiamente una delle principali attrazioni per grandi e piccini. Ma la generale crisi economica, insieme anche agli ideali ambientalisti, secondo i quali ogni animale dovrebbe essere libero di vivere nel suo habitat naturale, hanno portato negli anni, ad una riduzione delle visite.

Per far fronte al problema, il responsabile di uno zoo di Bangkok, specializzato nel dare accoglienza a soli elefanti, al fine di ottenere maggiori visitatori, ha cercato di mettere in atto un progetto davvero geniale.
Lo stesso responsabile, dopo aver effettuato una ricerca, è giunto alla conclusione che l’animale che più di tutti suscita l’interesse dei visitatori, è il panda. Ma dove andare a cercarli tanti panda così da riempire un intero zoo?

E’ qui che interviene l’idea geniale messa a punto dal direttore del parco. A tutti i dipendenti, è stato chiesto di recuperare dei pennelli e dei secchi di vernice, bianca e nera, e di cimentarsi nella pittura. I soggetti da spennelare sarebbero stati proprio gli stessi elefanti, in modo da renderli il più possibile simili ai loro amici panda.Il risultato pare sia stato, (proboscide e zanne a parte, di cui non si può fare a meno di notare!), eccellente!

Feb
4

La solitudine è una brutta bestia. Lo sa bene John Triplette, un uomo 45enne disoccupato della California. accusato di aver abusato del numero di emergenza statunitense, il 911.
Pare infatti, che l’uomo avrebbe fatto, nel giro di un anno, circa 27 mila telefonate al numero di emergenza (con una media di 50 telefonate al giorno), affinchè un agente intervenisse e gli facesse compagnia.

Per far si che gli agenti del luogo intervenissero, l’uomo durante le telefonate, era solito camuffare la voce e fare strani rumori.
Ora però, rischia fino a 6 mesi di carcere per aver ‘sfruttato’ inutilmente un servizio pubblico e sottratto tempo e risorse utili per la popolazione.

L’uomo si è giustificato dicendo che pensava di non fare nulla di male, e che lo faceva perchè le chiamate erano gratuite.

Feb
4

Una bambina di Londra di appena due anni e quattro mesi è diventata il membro più giovane della Mensa, l’associazione internazionale dei cervelloni, con un quoziente intellettivo di 156, appena più basso di quello di Einstein, che si dice fosse circa di 160.

La baby fenomeno – E’ Elise Tan Roberts, vive a Edmonton, nord di Londra e sa già recitare l’alfabeto, contare fino a 20 in inglese e a 10 in spagnolo, capisce la differenza tra i tre tipi di triangoli e conosce svariate capitali del mondo. Quando a cinque mesi Elise, nata il 16 dicembre 2006, ha detto la sua prima parola e a 18 ha imparato a contare fino a 20, i genitori, Louise e Edward, hanno capito che la piccola era diversa dagli altri bambini. Elise è stata valutata dalla professoressa Joan Freeman, esperta in psicologia dell’educazione, secondo cui il grande dono della bimba è nella sua capacità mnemonica. “Non è solo molto intelligente – ha detto Freeman – questa bimba ha un vero e proprio dono”.

Feb
2

La capra più famosa del Sudan, diventata celebre per aver sposato un uomo, è morta.
Il matrimonio era stato obbligato dalle autorità, dopo che l’uomo era stato scoperto a fare sesso con l’animale. Proprio così: se in Sudan vieni beccato a letto con una donna, sei obbligato poi a sposartela!

L’uomo giustificò la vicenda dichiarandosi ubriaco, per poi non parlarne più. Ma la notizia, grazie ai media ed in particolare ad internet ha fatto il giro del mondo, ed è addirittura tra gli articoli più letti di tutta la storia della BCC News.

Ritornando alla capra, la sua non pare sia stata una morte piacevole. Si crede che l’animale, battezzato col nome Rose dopo il matrimonio, sia morta soffocata da un sacchetto di plastica ingoiato per errore mentre brucava l’erba lungo le strade del villaggio.

Feb
2

La storia che stiamo per raccontarvi, è una di quelle assurdità che nessuno vorrebbe mai sapere, perchè dopo inizierà a fare tanti di quei brutti pensieri da far saltare la cena ed anche il pasto successivo.

Protagonista della storia, un dentista con un grosso neo: la mancanza di igiene nel suo lavoro.
Gli strumenti usati solitamente durante le sue visite, venivano usati anche dallo stesso dentista per pulirsi unghie e orecchie.
Il dottore in questione, Alan Hutchinson del West Yorkshire, ora rischia di perdere la licenza.

Nonostante il medico in questione venisse considerato un dentista modello e apprezzato anche dai colleghi, pare non abbia avuto nessun ritegno ad urinare nel lavello dello studio, di fronte ad alcuni pazienti, per poi rifiutarsi di lavarsi le mani prima di procedere alla visita.

Per il momento, il medico 51enne è temporaneamente sospeso, ma rischia di essere cancellato dall’albo (o in caso contrario, di ritornare a fare il dentista sporcaccione nel suo studio).